La tua tavola /l’aglio

LA TUA TAVOLA

Consigli per un’alimentazione sana –  approfondisci le qualità dell’aglio su ok-salute.it

 

Noto fin dall’antichità per le sue molteplici proprietà benefiche, l’aglio, se combinato con il fluoro, puoi aiutare a combattere i tumori. Lo dimostra uno studio promosso da Eric Block e da Shaker A. Mousa, ricercatori all’Università di Albany, nello Stato di  New York, e pubblicato su Molecules. Gli scienziati hanno innanzitutto modificato alcuni estratti di aglio, sostituendo gli atomi di idrogeno con quelli di fluoro, un elemento conosciuto in ambito farmaceutico per la sua elevata reattività. Il prodotto così ottenuto è stato somministrato a uova di gallina fecondate da dieci giorni per studiarne gli effetti. Risultati? I composti fluorurati si sono rivelati più efficaci di quelli non modificati nel contrastare l’angiogenesi, ovvero la formazione di nuovi vasi sanguigni. E, dato che questi ultimi sono tra i primi responsabili della crescita e della diffusione di un tumore, riuscire a bloccarli significa anche arrestare la progressione della malattia. «Questa ricerca potrebbe aprire la strada allo sviluppo di nuovi farmaci anticancro, più efficaci e potenti», spiega Block. Del resto, anche consumato a tavola (o sotto forma di integratori per salvaguardare l’alito) l’aglio si è già dimostrato un valido alleato nel potenziare le difese immunitarie, abbassare la pressione del sangue, ridurre il colesterolo cattivo (Ldl), limitare l’invecchiamento cellulare, rinforzare le ossa.